E’ di oggi (9 settembre) il comunicato della approvazione da parte della Giunta Regionale Lazio delle nuove normative in tema di autorizzazione delle strutture sanitarie per esercizio professionale.

In sostanza due sono le grosse novità: mantengono il vecchio regime autorizzativo le sole strutture che erogano prestazioni considerate “invasive”(uscirà a breve, pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio l’elenco specifico delle prestazioni invasive).
Le altre strutture dovranno effettuare una comunicazione alla ASL. L’altra importante novità è la nascita degli Studi Polimedici, che non necessitano di autorizzazione regionale.
All’interno degli studi Polimedci potranno esercitare la propria attività in autonomia fiscale più specialisti; si dà quindi la possibilità agli studi odontoiatrici, che hanno locali idonei al proprio interno di condividere spazi comuni quali reception, sala d’attesa e servizi con altri colleghi. SIMEO considera questo traguardo una grossa conquista. Da sempre si è battuta per consentire ai colleghi odontoiatri di ospitare specialisti di altre branche per consulenze specifiche e medici estetici titolati che abbiano i titoli per eseguire i trattamenti non consentiti ai laureati in Odontoiatria.
Certi che questo sia l’inizio di una interessante e proficua collaborazione tra Odontoiatri e Medici Estetici auguriamo a tutti un buon lavoro.

 

il Presidente Prof. Antonio Guida

 

il Segretario Prof. Giuseppe Ferrarelli

 

Scarica la delibera in formato PDF

SCARICA